Parrot BeBop

Recensione

L’attesissimo quadricottero Parrot BeBop è molto recente, descriviamo ogni particolare di questo drone, visto che ha ottenuto un sacco di attenzione da parte della community.

parrot bebop

  • Apertura alare: 280x320mm
  • Tempo di volo: 11 minuti
  • Peso: 400g
  • Velocità massima: 11m/s
  • Tipo di batteria: 1200mAh Li-Po
  • Tempo di ricarica: 90 minuti
  • Controller: Dispositivo iOS o Android
  • Telecamera: 1040p @30fps
  • Funzionalità extra: Accelerometro, Giroscopio, Magnetometro

Preparazione

Il BeBop viene fornito completamente assemblato.

Rispetto al DJI Phantom 3, diretto concorrente, che richiede una 20ina di minuti per l’assemblaggio, questo è pronto per volare.

Con una spesa nella norma, possiamo cimentarci subito nel volo con il nostro nuovo dispositivo, pilotabile direttamente da smartphone o tablet.

Costruzione

Il design di questo drone è eccezionale, ma guardando un po’ più da vicino ci sono delle cose che proprio non vanno bene per un drone che costa quasi 500€.

La schiuma che copre la fotocamera, è la stessa che viene usata come paraurti: è abbastanza mal rifinita, anche se funziona egregiamente in caso di collisioni.

La batteria è tenuta in posizione con delle cinghie, anche se all’aperenza è una soluzione decente, potevano anche optare per un sistema a sgancio rapido.

Lo stesso vale per il caricatore: la batteria può cadere facilmente.

I cavi sono elgati alle gambe ma sempre visibili, era meglio se erano coperti.

Volo

Questa è la parte più emozionante di un quadricottero.

Il decollo è semplice e basta tenere premuto il tasto “Free Flight”.

Partono i motori e dopo pochissimi secondi il BeBop si aggira con una grande stabilità a circa un metro da terra.

La stabilità complessiva è semplicemente incredibile e il BeBop è facile da controllare.

Sullo schermo, c’è la visuale FPV oltre che i comandi, a sinistra la quota del drone e la rotazione destra/sinistra, mentre a destra c’è l’inclinazione per andare avanti, indietro oppure spostarsi lateralmente.

Il modello più recente si muove in maniera molto più veloce rispetto al suo predecessore, il Parrot Drone 2.0.

La durata della batteria, dichiarata dalla casa, è di 11 minuti ed è in linea con tutti i test.

In base allo stile di guida, la batteria oscilla di 1/ minuti. Quando la carica della batteria è bassa, il BeBop atterrerà in sicurezza.

Nei diversi crash test, in giro per YouTube, il drone Parrot BeBop non ha mai avuto danni importanti, dovuto grazie ad un’eccellente qualità costruttiva.

Video e Foto

Il BeBop ha una telecamera full HD da 14 megapixel integrata nel telaio.

La fotocamera ha parti in movimento, ma è possibile ruotare, inclinare e spostare la telecamera grazie al software intelligente che può indirizzarci verso l’angolatura miglkiore.

La qualità è elevata, anche se non in 4K, ma è buona nel complesso.

La stabilizzazione della fotocamera è semplicemente incredibile, il video è stabile e di alta qualità. In questo caso standing ovation per Parrot.

La visione è di 180° completamente controllabile dal pilota. Basta pigiare con il pollice un piccolo cerchio e spostare la visuale con un’angolo di 180 gradi.

Il BeBop di default inizia a registrare automaticamente nel momendo che viene acceso. Anche se può sembrare una grande idea, genera dei file video molto grandi e vengono registrare cose inutili. Trasferirli via Wi-Fi comunque richiede pochi minuti (anche se la barra di avanzamento non è affidabile).

È sempre meglio decidere quando registrate, oltre che cambiare la modalità da VIDEO a FOTO.

I video sono buoni, le foto non molto, in particolare c’è una scarsa illuminazione.

Conclusioni

Tutto sommato il BeBop è un ottimo quadricottero? SI.
Vale la pena spendere i soldi per comprarlo? Forse si.
È il drone perfetto per i principianti?  Ci sono due fattori molto importanti da prendere in considerazione se questo è il tuo primo drone.

La prima cosa da sapere è che viene venduto senza il manuale delle istruzioni. C’è solamente una guida rapida che, alla fine, non dice nulla. È molto importante armarsi di santa pazienza e capire ogni piccolo meccanisco del nostro nuovo drone. Comunque il manuale è disposibile sul sito di Parrot. (inserisci il link)

In secondo luogo, ci sono alcuni bug e delle limitazioni sull’applicazione.

AGGIORNAMENTO: Buone notizie insomma, Parrot ha annunciato il rilascio della nuova versione (3.2) che arriverà entro la fine di Gennaio.

Questo dovrebbe risolvere alcuni bug, aggiungerà delle informazioni sull’altitudine e la distanza e sdi spera di ridurre il ritardo nei video inviati allo smaprthgone/tablet.

App: Free Flight 3

Free Flight è un’applicazione programmata per garantire un’incredibile facilità di utilizzo, facendo concentrare il pilota solamente al volo.

Si possono visualizzare tutte le informazioni di base indispensabili per il volo: la velocità, l’altitudine massima e la modalità di pilotaggio (divisa tra accelerometro oppure joystick virtuale).

C’è anche la possibilità di condividere subito il video sul proprio canale YouTube.


Acquista su Amazon

Acquista il Parrot BeBop su Amazon

Lascia un commento

Copyright 2015 - abcDroni.it - SERVIZIO OFFERTO DA ESPERTO SEO S.R.L. - Via Antonio Baiamonti 4, 00195 Roma (RM) - P.IVA 01512540558